Il Cervello Schizofrenico - SCIONE

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Cervello Schizofrenico

Autori > B > Bevilacqua Arturo
Alessandro Iacovelli

Nato a Tivoli il 16 febbraio 1972, Aleandro lacovelli è psicologo clinico e svolge attività di consulente privato nel campo delle tossicodipendenze. Si è interessato agli stati mentali gravi lavorando per alcuni anni con soggetti psicotici presso una struttura comunitaria dei DSM della asl RM B. Dalla sua esperienza con pazienti psicotici è nata l'esigenza di approfondire le conoscenze sul ruolo dei fattori di crescita nervosa nell'eziopatogenesi della schizofrenia, che ha portato alla realizzazione del presente saggio. E' attualmente interessato allo studio dei legami affettivi nelle tossicodipendenze, che svolge presso centri di prevenzione terziaria e recupero, e di prevenzione primaria ed assistenza

Arturo Bevilacqua

Nato a Chieti il 22 agosto 1960, Arturo Bevilacqua è Professore Ordinario di Biologia Applicata presso la Facoltà di Psicologia 2 dell'Università "La Sapienza"'.
Studia da anni aspetti regolativi dell'embriologia iniziale del mammifero ed è attualmente impegnato in un progetto di ricerca sui meccanismi di rimodellamento della cromatina e di attivazione trascrizionale negli embrioni clonati di topo.
Ha di recente iniziato ad interessarsi di argomenti di neuroscienze. Il presente saggio rappresenta la sua prima opera editoriale pubblicata in questo campo.


Gli autori, nel corso del loro studio, hanno valutato l'efficacia di un modello che considerasse più variabili nella produzione del comportamento psicotico, valutandone le componenti biologiche e genetiche, quelle neurobiologiche, ed infine quelle più strettamente psicologiche.
In particolare, dal punto di vista biologico, hanno esaminato dapprima una serie di studi sulle possibili cause genetiche della schizofrenia ed hanno poi preso in considerazione le possibil predisposizioni legate ad alterazioni dello sviluppo neuronale responsabili dei cambiamenti metabolici capaci di determinare una sintomatologia psicotica. Infine, hanno valutato alcune recenti ricerche che consentono di considerare alcune molecole, tra le quali principalmente il Nerve Growth Factor (NGF) e la colecistochinina (CCK) come possibili cofattori della schizofrenia.


pagine 107 - € 13,00

 
www.scione.it
editore@scione.it
Torna ai contenuti | Torna al menu